5 STRATEGIE DIDATTICHE CHE FORSE NON CONOSCI.

STRATEGIE DIDATTICHE: QUALI SONO LE MIGLIORI? Strategie didattiche parola troppo spesso generica e priva di riferimenti precisi, ma quali sono davvero quelle che la scienza e la ricerca reputa le migliori in qualsiasi contesto scolastico? Non lo sai? Conviene che tu legga questo articolo! 🙂 Di seguito si elencheranno alcune delle strategie didattiche più innovative e…

Dettagli

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA: QUALI PRIORITÀ?

Il nome deriva dal pediatra viennese Hans Asperger che descrisse alcuni casi nel 1944 utilizzando il termine di “psicopatia autistica”: bambini “particolari” nelle labilità linguistiche, sociali e cognitive. SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA La sindrome di Asperger è un grave disturbo dello sviluppo caratterizzato dalla presenza di difficoltà importanti nell’interazione sociale e da schemi inusuali e…

Dettagli

MENO LITIGI IN CLASSE ARRIVA IL METODO RULER!

IL METODO RULER ARRIVA IN CLASSE! Dall’America arriva il metodo RULER: il termine in inglese vuol dire righello, ma in realtà questo  nome è un acronimo di Recognizing, Understanding, Labeling, Expressing and Regulating emotion, frutto di un ricercatore, Mark Brackett, dello Yale Center of Emotional Intelligence.  Il fine di questo metodo è proprio quello di riconoscere, comprendere, definire, esprimere e gestire le…

Dettagli

27 SEGNI E SINTOMI DEL BURNOUT DEGLI INSEGNANTI.

BURNOUT DEGLI INSEGNANTI BURNOUT DEGLI INSEGNANTI QUALI SINTOMI? Come già sicuramente saprai alcune categorie di lavoratori, a causa di particolari fattori stressanti legati all’attività professionale, sono soggetti a rischio per la sindrome del burnout. Tale condizione è caratterizzata da affaticamento fisico ed emotivo, atteggiamento distaccato e apatico nei rapporti interpersonali, e sentimento di frustrazione. Autorevoli  studi hanno accertato che…

Dettagli

SINDROME DI TOURETTE: 10 DOMANDE FONDAMENTALI.

SINDROME DI TOURETTE Come insegnanti siamo chiamati ad affrontare differenti livelli di complessità nelle nostre interazioni con i ragazzi, queste possono diventare più complesse e richiedere più impegno se la nostra sensibilità e le nostre conoscenze non sono affiancate da informazioni specifiche su alcuni disturbi o sindromi che possono accompagnare alcuni nostri alunni,  tali indicazioni…

Dettagli

INCOERENZA EDUCATIVA: QUANDO LA COLPA È DEI GENITORI.

Dalle teorie di Bowlby e dagli studi sperimentali della Ainsworth risulta un dato certo: i bambini, soprattutto nel corso dei primi due anni di vita, hanno bisogno di stabilità e non di incoerenza educativa, di certezze, di figure di riferimento affidabili. Se questi elementi venissero a mancare, le conseguenze potrebbero essere così gravi da determinare l’insorgenza di problemi psichici…

Dettagli

COME GESTIRE UN BAMBINO IPERATTIVO A SCUOLA.

BAMBINO IPERATTIVO A SCUOLA In questo articolo 6 punti chiave per gestire un BAMBINO IPERATTIVO A SCUOLA. Come insegnante ti sarai sicuramente ritrovata a dover gestire un bambino iperattivo a scuola,avendo intuito che in aula le difficoltà del bambino sono evidenti, penso che saprai che l’atteggiamento che adottiamo con il bambino con ADHD è fondamentale per qualsiasi intervento terapeutico al…

Dettagli