DIRIGENTE SCOLASTICO: COMPITI E FUNZIONI DIRIGENZIALI.

Compiti e funzioni del Dirigente Scolastico alla luce dei contratti vigenti e del D.I. n. 44/2001. Il Dirigente scolastico ha la legale rappresentanza dell’istituzione scolastica ad ogni effetto di legge. E’ organo individuale, rappresenta l’unitarietà dell’istituzione medesima ed assume ogni responsabilità gestionale della stessa. Deve conseguire contrattualmente i seguenti obbiettivi:  Assicurare il funzionamento dell’istituzione…

Dettagli

QUALI SONO GLI ORGANI COLLEGIALI DELLA SCUOLA.

GLI ORGANI COLLEGIALI DELLA SCUOLA Gli Organi Collegiali sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche e sono composti da rappresentanti di ciascuna delle varie componenti coinvolte nella vita della scuola. Sono stati istituiti al fine di realizzare una partecipazione democratica alla gestione della scuola, dando ad essa il carattere di una comunità…

Dettagli

FUNZIONI DEL CONSIGLIO DI CLASSE: COORDINATORE, PRESIDENTE, SEGRETARIO

Le funzioni nel consiglio di classe: coordinatore, presidente, segretario L’intento è di fare il punto e fornire chiarimenti in merito alla figura del “coordinatore” del consiglio di classe quale figura ormai pienamente acquisita dell’organizzazione scolastica, rispetto alle funzioni tradizionali di “segretario” del consiglio di classe e di “presidente”, ruoli che, invece, trovano riscontro nella normativa…

Dettagli

CLASSIFICAZIONE ICF: STRUTTURA E TERMINI DI APPLICAZIONE.

Struttura della classificazione ICF L’ICF è una classificazione che ha una struttura gerarchica rappresentabile in forma di «albero». Nei documenti ufficiali di presentazione dell’ICF, predisposti dall’OMS, la classificazione è divisa in due parti: • la Parte 1 che raggruppa tutto il contenuto descrittivo di funzioni, strutture, attività e partecipazione; • la Parte 2 che invece…

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO COSA FARE.

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO COSA FARE CHE COSA SONO I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO? Una definizione semplice che dovresti ricordare: i DSA sono ufficialmente definiti come disturbi specifici evolutivi dell’apprendimento di origine neurobiologica. L’uso del termine DSA si riferisce a difficoltà specifiche di: – lettura –    DISLESSIA – scrittura – DISGRAFIA e DISORTOGRAFIA – calcolo –   DISCALCULIA  La dislessia ostacola la capacità di…

Dettagli