DIDATTICA PERSUASIVA

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA: QUALI PRIORITÀ?

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA

Il nome deriva dal pediatra viennese Hans Asperger che descrisse alcuni casi nel 1944 utilizzando il termine di “psicopatia autistica”: bambini “particolari” nelle labilità linguistiche, sociali e cognitiveSINDROME DI ASPERGER A SCUOLA

La sindrome di Asperger è un grave disturbo dello sviluppo caratterizzato dalla presenza di difficoltà importanti nell’interazione sociale e da schemi inusuali e limitati interessi e di comportamento.

Sono state constatate molte similitudini con l’autismo senza ritardo mentale (denominato ”High Functioning Autism), ma non si è ancora risolta la questione se la sindrome di Asperger e l’autismo di alto livello siano veramente condizioni diverse.

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA

CARATTERISTICHE CLINICHE (Attwood, 2005)

  1. INTERAZIONE  SOCIALE

  2. LINGUAGGIO SINDROME DI ASPERGER

  3. INTERESSI E ABITUDINI

  4. GOFFAGGINE MOTORIA

  5. COGNIZIONE

  6. SENSIBILITÀ SENSORIALE

 

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA
1) COMPROMISSIONE QUALITATIVA NELL’INTERAZIONE SOCIALE. 

Manifestato da almeno 2 dei.seguenti:

 

Nonostante le difficoltà nel leggere le emozioni altrui (che può renderli offensivi) e nell’esprimere le proprie, non si deve pensare che siano INSENSIBILI!

 

2) PROBLEMI NELLA COMUNICAZIONE.

 

3) INTERESSI E ABITUDINI. 

Interessi, e attività ristretti, ripetitivi e stereotipati, come manifestato da almeno uno dei seguenti:

 

Molti bambini con Sindrome di Asperger hanno interessi insoliti per qualità o intensità. Spesso tali interessi sono rivolti a specifiche aree intellettuali (es. storia, scienze, matematica).

Questi interessi possono variare nel tempo, ma non varierà l’intensità con la quale il bambino vi si dedica.

Un interesse così intenso li porta ad escludere altre discipline e talvolta impedisce al bambino di concentrarsi adeguatamente sul lavoro scolastico.

Si aggiungono problemi emotivi, mancanza di comprensione per il lavoro scolastico, la frustrazione dovuta al fallimento, tutto ciò può indurre ad avere un atteggiamento di rifiuto verso la scuola.

 

4) GOFFAGGINE MOTORIA.

Un ulteriore sintomo associato alla diagnosi della sindrome di Asperger che non viene però ritenuto come indispensabile per la diagnosi: il ritardo nel raggiungimento delle tappe di sviluppo motorio basilari e la presenza di una “goffaggine motoria”.

 

Gli individui con Sindrome di Asperger possono avere dei ritardi nell’acquisizione di abilità motorie, come per esempio pedalare, prendere al volo una palla, aprire un barattolo, arrampicarsi su una scala a pioli, ecc.

Spesso sono individui visibilmente impacciati caratterizzati da un’andatura rigida, da posture bizzarre, da deboli capacità manipolatorie e da rilevanti deficit nella coordinazione oculomotoria.

 

5) COGNIZIONE.

 

6) SENSIBILITÀ SENSORIALE.

INTERESSI SPECIALI E MOTIVAZIONE. 

Come motivare il ragazzo al lavoro scolastico?

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA

Troppo spesso in passato sono state considerate solo le lacune e non i punti di forza di queste persone.

La maggioranza dei soggetti affetti da tali patologie trae vantaggio da una prospettiva di lavoro in cui si riconoscono le difficoltà ma al tempo stesso si conserva la consapevolezza che c’è anche un’altra faccia della medaglia.

 

La maggior parte  dei deficit o dei sintomi può essere trasformata in una risorsa se viene riconsiderata attentamente.

 

Vi lascio con degli approfondimenti e questo splendido video di Marco Ripà

 

APPROFONDIMENTO N°1 – SINDROME DI ASPERGER: PaoloSecondoMe.pdf (721 download)

APPROFONDIMENTO N°2 – SINDROME DI ASPERGER: LINEE-GUIDA-E-TRATTAMENTO-DEI-DISTURBI-DELLO-SPETTRO-AUTISTICO.pdf (839 download)

TI SUGGERISCO ANCHE QUESTO FORUM: EMERGENZAUTISMO

 

RISORSE CONSIGLIATE PER TE: SINDROME DI TOURETTE: 10 DOMANDE FONDAMENTALI.

 

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: DIDATTICA PERSUASIVA.

SINDROME DI ASPERGER A SCUOLA