SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

La APA, sita a Washington, è la maggiore organizzazione scientifica e professionale di psicologi negli Stati Uniti.

Tra i suoi associati vi sono più di 155.000 tra ricercatori, educatori, clinici, consulenti e studenti. APA lavora per far progredire la psicologia come scienza e professione, e  come mezzo per promuovere la salute e il benessere delle persone dunque vale  la pena prestare orecchio ai loro suggerimenti.  

 

Come già evidenziato nello scorso articolo: COME INSEGNARE LA RESILIENZA A TUO FIGLIO.

 

TUTTI NOI POSSIAMO DIVENTARE RESILIENTI, E AIUTARE ALLO STESSO MODO I NOSTRI BAMBINI A DIVENTARLO. E’ UN PROCESSO CHE COINVOLGE I COMPORTAMENTI, I PENSIERI E LE AZIONI, CHE PUÒ ESSERE APPRESO IN OGNI MOMENTO.

I seguenti consigli servono a sviluppare la resilienza nei bambini:

 

  1. Intessete relazioni.

Insegnate al vostro bambino come farsi degli amici, e l’abilità di provare empatia, o sentire il dolore altrui. Incoraggiatelo a dimostrarsi amico, per avere a sua volta amici. Costruite una rete famigliare forte per sostenerlo nelle inevitabili delusioni e ferite.

A scuola, state attenti affinché nessun bambino sia solo. Avere relazioni con altre persone offre sostegno sociale e rafforza la resilienza. Alcuni trovano conforto nel rivolgersi ad un potere superiore, attraverso una religione strutturata oppure a livello personale, e potreste voler far conoscere a vostro figlio  le vostre tradizioni o la vostra fede.

SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI, SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

  1. Aiutatevi aiutando gli altri

I bambini che si sentono impotenti possono ricevere forza dall’aiutare gli altri. Impegnate vostro figlio in un’attività di volontariato adatta alla sua età, o chiedetegli voi stessi aiuto in alcuni compiti che è in grado di svolgere.

A scuola, raccogliete idee insieme  ai bambini su come  possono aiutarsi gli uni con gli altri.

 

  1. Seguite una routine giornaliera

Rispettare delle routine può rassicurare i bambini, specialmente quelli più piccoli, che cercano delle regolarità nella loro vita. Incoraggiate il vostro bambino a sviluppare le sue proprie routines.

 

  1. Fate una pausa

Se è importante rispettare delle routine, preoccuparsi incessantemente è dannoso. Insegnate al vostro bambino a concentrarsi su qualcos’altro oltre a ciò che lo preoccupa.

Siate consapevoli di cosa potrebbe preoccuparlo intorno a lui, che siano le notizie, internet, o conversazioni sentite per caso, e assicuratevi che non ne sia più esposto, se lo turbano.

Anche se la scuola è ritenuta responsabile dei risultati scolastici dei bambini, prevedete dei tempi non strutturati durante la giornata scolastica per permettere  ai bambini di essere creativi.

 

  1. Abbiate cura di voi stessi

Date per primi il buon esempio, e insegnate a vostro figlio l’importanza di trovare il tempo per nutrirsi adeguatamente, fare attività fisica e riposo.

Assicuratevi che il vostro bambino abbia il tempo per divertirsi, e che non abbia ogni momento della sua vita organizzato in qualche attività, ma abbia del tempo veramente libero per rilassarsi. Aver cura di sé e divertirsi aiuterà vostro figlio a mantenere un  equilibrio  e  ad affrontare meglio i periodi stressanti.

 

  1. Verso gli obiettivi: un passo alla volta 

 Insegnate al vostro bambino a fissarsi degli obiettivi ragionevoli e a perseguirli un passo alla volta ad avvicinarsi all’obiettivo  anche se di poco  e ricevere lodi per questo, porrà l’attenzione di vostro figlio su quello che ha realizzato, piuttosto che su quello che non è riuscito  a fare, aiuta a costruire la resilienza e a non fermarsi davanti alle sfide.

A scuola, suddividete i compiti più complessi in obiettivi più semplici e raggiungibili per i bambini più piccoli, e con i ragazzi più grandi riconoscete i risultati  raggiunti  nel  percorso verso gli obiettivi più grandi.

SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI, SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

  1. Educate a una positiva visione di sé

Aiutate vostro figlio a ricordare tutti i modi con cui ha gestito le difficoltà in passato, aiutatelo a capire che le sfide passate hanno contribuito a renderlo più forte e capace di gestire quelle future.

Aiutatelo a credere in se stesso e nella sua capacità di risolvere problemi e prendere le giuste decisioni.

Insegnategli a guardare alla vita con umorismo, e a ridere di se. A scuola, aiutate i bambini a notare come le loro doti individuali contribuiscono al benessere dell’intera classe.

 

  1. Guardate le cose in prospettiva e mantenete un atteggiamento ottimista

Anche se vostro figlio sta affrontando delle situazioni molto dolorose, aiutatelo a guardare ad esse in un contesto più ampio e ad avere uno sguardo a lungo.    

Il  vostro bambino potrebbe essere troppo piccolo per guardare in una  prospettiva a lungo termine da solo: nonostante ciò, aiutatelo a vedere che c’è un futuro oltre all’attuale situazione, e che quel futuro può essere bello.

Un atteggiamento ottimista e positivo mette in grado il vostro bambino di vedere le cose belle della vita e di andare avanti anche nei periodi più difficili.

A scuola, usate la storia per mostrare che la vita va avanti anche dopo gli eventi brutti.

 

  1. Ricercate occasioni per scoprire voi stessi

I periodi difficili sono spesso quelli in cui i bambini imparano di più su loro stessi. Aiutate il vostro bambino a notare come la situazione che sta affrontando può insegnargli “di che pasta è fatto”.

A scuola, date molta importanza alle discussioni in cui si parla di cosa ogni studente ha imparato dalle situazioni difficili in cui si è.

 

  1. Accettate il fatto che il cambiamento fa parte  della vita.

I bambini e gli adolescenti spesso sono spaventati dai cambiamenti. Aiutate vostro figlio a vedere che cambiare fa parte della vita, e che nuove mete possono sostituirsi a quelle già raggiunte.

A scuola, mettete in evidenza come sono cambiati i ragazzi man mano che sono avanzati da un grado di scuola all’altro e da una classe all’altra, e discutete con loro su quale impatto abbiano avuto questi cambiamenti su di loro.

 

Scarica la guida APA completa per genitori e insegnanti da qui RESILIENZA GUIDA COMPLETA.pdf (6 download)

 

RISORSE CONSIGLIATE PER TE L’ARTE DI FAR CRESCERE I BAMBINI OTTIMISTI: LA MAGIA DELL’INSUCCESSO

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: DIDATTICA PERSUASIVA.

SVILUPPARE LA RESILIENZA NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia