VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA

VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA: MATERIE UMANISTICHE.

Il senso di inefficacia e la scarsa stima di sé di cui soffrono spesso i ragazzi con DSA, specialmente se non sono stati tempestivamente diagnosticati, derivano in gran parte dall’attribuire a se stessi la colpa degli insuccessi scolastici (e al caso i successi).

Per questo diventa fondamentale incrementare il loro senso di autoefficacia e far loro acquisire le competenze metacognitive necessarie ad una corretta autovalutazione del proprio stile di apprendimento, delle strategie ad esso funzionali e del percorso cognitivo da seguire.

Oltre alla valutazione sommativa degli apprendimenti, si ritiene indispensabile una valutazione dei progressi in itinere in relazione alla specificità del disturbo: è importante tener conto del punto di partenza e dei risultati conseguiti, premiando gli sforzi e l’impegno .

VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA

INDICAZIONI OPERATIVE

• Non valutare gli errori ortografici negli scritti di italiano, ma valutare invece la chiarezza e la coerenza.

• Dare priorità alla valutazione dei contenuti sia allo scritto che all’orale

• Non valutare la capacità mnemonica, ma valutare la capacità logica

• Le domande aperte dovrebbero chiedere risposte precise e non troppo lunghe.

• I testi delle verifiche dovrebbero essere scritti in modo chiaro e nitido, possibilmente al PC con carattere Verdana 14 e interlinea 1,5; è consigliabile evitare la scrittura a mano. Le frasi dovrebbero essere brevi, semplici, evitando di gravare il testo con troppe informazioni, è importante evitare doppie negazioni per non creare confusione.

• Evitare la sovrapposizione di compiti e interrogazioni di più materie,

• Nel caso di verifica scritta con risultato negativo o non corrispondente alla preparazione dell’alunno, sarebbe consigliabile ripetere la verifica in forma orale.

• Per quanto riguarda le interrogazioni orali, è necessario considerare che molti soggetti con DSA hanno difficoltà nell’organizzazione sequenziale di un discorso. È quindi consigliabile da parte dell’insegnante che vengano fatte domande mirate, se possibile, supportandole con strumenti visivi (schemi, diagrammi, tabelle,ecc.). VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA

• Ricordare che il tempo per i soggetti DSA è fondamentale, hanno bisogno di tempi più lunghi per la risposta in quanto presentano anche problemi di disnomia (la difficoltà o incapacità a richiamare alla memoria la parola corretta quando è necessaria), evitare quindi di mettergli fretta durante le interrogazioni

• Nelle interrogazioni orali è importante accettare anche risposte concise e aiutare l’alunno nell’argomentazione se si trova in difficoltà a causa della compromissione della memoria a breve termine.

• Molto utile per questi alunni avere la possibilità di consultare durante l’interrogazione o la verifica lo schema o mappa dell’argomento studiato, che potrà consultare in caso di necessità (ad esempio per recuperare un termine che non riesce a ricordare).

• Nei momenti di verifica e valutazione è fondamentale per l’autostima degli alunni sottolineare il miglioramento rispetto al livello di partenza e dimostrare fiducia sulle possibilità di recupero degli errori

VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA

CONSIGLI GENERALI

A volte si possono generare equivoci per il diverso trattamento dell’alunno DSA rispetto al resto della classe, per questo è può essere utile che si spieghi il significato dei disturbi specifici di apprendimento a tutta la classe, previo accordo con la famiglia.

• Gli alunni con disturbi specifici di apprendimento non godono di una capacità di attenzione “selettiva”e sono quindi attenti a più cose contemporaneamente. Data l’alta “distraibilità” lo studente D.S.A., dovrebbe essere posizionato nei banchi delle prime file.

 

RISORSE CONSIGLIATE PER TE NORME IN MERITO AI DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO.

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: DIDATTICA PERSUASIVA.  

VALUTARE GLI ALUNNI CON DSA

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia