GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING

GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING.
Prima che gli studenti studino un argomento, è fondamentale attivare le loro conoscenze pregresse. Il brainstorming è un modo utile per iniziare oppure per aiutare gli studenti a generare nuove idee senza la paura di critiche o rimproveri.

Per prima cosa, chiedere agli studenti di generare quante più idee possibili sull’argomento e
incoraggiarli a inserire idee stravaganti, tecniche nuove e insolite, oppure idee che amplino commenti precedenti e suggerimenti che, in passato, si sono rivelati utili.

È bene annotare le idee generate dal brainstorming in un diagramma in modo che tutti gli studenti possano vederle. Dopo avere generato l’elenco iniziale, chiedere agli studenti di categorizzare le idee in sottoargomenti. Questi potrebbero includere idee che conoscono già o delle quali sono insicuri oppure idee su cui lavorare o da studiare in futuro.

Le seguenti domande possono aiutare a guidare la discussione:

 Che cosa sappiamo già sull’argomento? Cosa ci dice l’elenco?

 Possiamo imparare da tutte queste idee dato il tempo a disposizione per lavorare al progetto? GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING

 Quali sono le idee in elenco alle quali dovremmo dare una priorità maggiore?

 Ci sono altre idee che ci siamo resi conto di avere tralasciato ora che abbiamo discusso l’elenco in modo dettagliato?

Dopo la discussione, chiedere agli studenti di riflettere sull’attività nei loro diari. L’attività può essere aperta oppure è possibile chiedere agli studenti di annotare le idee generate e spiegare quali utilizzeranno nel loro progetto e su quali hanno ancora delle domande. Dopodiché, occorre passare in rassegna le risposte nei diari per valutare il ragionamento degli studenti.

Esistono alcune variazioni del brainstorming tradizionale, ma hanno tutte lo stesso scopo: attivare le conoscenze pregresse.

Brainstorming ABC
Questo metodo consiste nel chiedere agli studenti di elencare le lettere dell’alfabeto su un foglio di carta e di scrivere, per ciascuna lettera, una parola o una frase che potrebbe essere associata all’argomento. GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING

È bene iniziare facendo lavorare individualmente gli studenti, per poi formare delle coppie o dei piccoli gruppi per cercare di compilare tutte le lettere. Infine, chiedere agli studenti di condividere gli elenchi e giustificare le parole o le frasi prescelte.

Brainstorming a carosello
Questo metodo consiste nel dividere la classe in piccolo gruppi e fornire a ciascun gruppo un grande foglio di carta con un sotto argomento diverso o un’idea posta in alto. Assegnare un breve periodo di tempo affinché i gruppi facciano un brainstorming di quante più idee possibili sull’argomento. GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING

Quindi, chiedere ai gruppi di passare il proprio foglio al gruppo successivo e così via finché ciascun gruppo avrà avuto la possibilità di aggiungere le proprie idee a ogni foglio. Alla fine della sessione di brainstorming, affiggere tutti i fogli in modo che possano essere visti dall’intera classe.

Condurre una discussione al fine di relazionare l’attività oppure restituire il foglio
originale a ciascun gruppo e chiedere loro di riflettere sulle idee aggiunte da ciascun gruppo all’elenco del brainstorming iniziale.

GENERARE NUOVE IDEE IN CLASSE CON IL BRAINSTORMING

RISORSE CONSIGLIATE PER TE: COME AUMENTARE IL DECISION MAKING IN CLASSE.

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: DIDATTICA PERSUASIVA.

BUON LAVORO!

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia