FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

1. Il viaggio di Fanny. .

.

Basato su una storia vera, il film racconta la vicenda di Fanny, una ragazzina ebrea di 13 anni che nel 1943, durante l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi, viene mandata insieme alle sorelline in una colonia in montagna.

Lì conosce altri coetanei e con loro, quando i rastrellamenti nazisti si intensificano e inaspriscono, scappa nel tentativo di raggiungere il confine svizzero per salvarsi.

Un viaggio emozionante sull’amicizia e la libertà raccontato attraverso gli occhi dei bambini che consentirà ai giovani spettatori di comprendere più a fondo il dramma della guerra e della persecuzione razziale. (Visione consigliata dagli 11 anni in poi)

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

Una fase della storia contemporanea e un evento non ancora raccontato sul grande schermo

Giancarlo Zappoli  

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

2. Il bambino con il pigiama a righe.

Bruno è un tranquillo ragazzo di otto anni figlio di un ufficiale nazista, la cui promozione porta la famiglia a trasferirsi dalla loro comoda casa di Berlino in un’area desolata in cui questo ragazzino solitario non trova nulla da fare e nessuno con cui giocare.

Decisamente annoiato e spinto dalla curiosità, Bruno ignora le continue indicazioni della madre, che gli proibisce di esplorare il giardino posteriore e si dirige verso “la fattoria” che ha visto nelle vicinanze. Lì, incontra Shmuel, un ragazzo della sua età che vive un’esistenza parallela e differente dall’altra parte del filo spinato.

L’incontro di Bruno col ragazzo dal pigiama a strisce lo porta dall’innocenza a una consapevolezza maggiore del mondo degli adulti che li circonda, mentre gli incontri con Shmuel si trasformano in un’amicizia dalle conseguenze terribili. (Visione consigliata dagli 11 anni in poi).

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

Posso giocare con i bambini della fattoria? Però aspetterò un po’, perché sono strani. Anche i contadini sono strani. Perché vanno in giro in pigiama?

Bruno (Asa Butterfield)

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

3. Storia di una ladra di libri.

Storia di una ladra di libri è ambientato nella Germania della Seconda Guerra Mondiale. Protagonista è Liesel (Sophie Nélisse), una vivace e coraggiosa ragazzina affidata dalla madre incapace di mantenerla, ad Hans Hubermann (Geoffrey Rush), un uomo buono e gentile, e alla sua irritabile moglie Rosa (Emily Watson).

Scossa dalla tragica morte del fratellino, avvenuta solo pochi giorni prima, e intimidita dai “genitori” appena conosciuti, Liesel fatica ad adattarsi sia a casa che a scuola, dove viene derisa dai compagni di classe perché non sa leggere.

Con grande determinazione, è tuttavia decisa a cambiare la situazione e trova un valido alleato nel suo papà adottivo che, nel corso di lunghe notti insonni, le insegna a leggere il suo primo libro, Il manuale del becchino, rubato al funerale del fratello.

L’amore di Liesel per la lettura e il crescente attaccamento verso la sua nuova famiglia si rafforzano grazie all’amicizia con un ebreo di nome Max (Ben Schnetzer) che i suoi genitori nascondono nello scantinato e che condivide con lei la passione per i libri incoraggiandola ad approfondire le sue capacità di osservazione. (Visione consigliata dagli 11 anni in poi).

 

Riuscirai sempre a trovarmi nelle tue parole, è là che vivrò.

Max Vandenburg (Ben Schnetzer)    

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

4. Il Diario di Anna Frank (1959).

Nel 1945 Otto Frank, un ebreo che è sopravvissuto al campo di concentramento nazista, ritorna ad Amsterdam, nella casa dove rimase nascosto, insieme alla sua famiglia, per due anni. Qui ritrova il diario scritto da sua figlia Anna, e i ricordi di quel periodo si riaffacciano alla sua mente.

Nell’estate del 1942 Otto Frank, per sottrarsi alla persecuzione razziale, si nascose in una soffitta con la moglie e le sue due figlie, Margot ed Anna. Ad essi si unirono i coniugi Van Daan, anch’essi ebrei, col figlio Peter. Per le due famiglie inizia così una vita fatta di terrore e di stenti, rallegrata solo dalle visite quotidiane di Kraler e Miep, i due amici che li hanno nascosti.

Anna osserva tutto quello che succede intorno a lei e confida al suo diario ogni suo pensiero: ella ha trovato in Peter un amico sincero e comprensivo. Intanto lo sbarco degli alleati in Normandia ravviva le speranze dei reclusi; ma la visita notturna di un ladro determina il loro destino. Il ladro viene arrestato dalla “Gestapo”, alla quale, per essere lasciato libero, rivela il nascondiglio degli ebrei.

Quando i soldati tedeschi fanno irruzione nella soffitta, trovano gli ebrei pronti a seguirli: non c’è piu’ spavento in loro, sono animati da una grande speranza.

Prima di lasciare per sempre il suo diario Anna gli confida ancora una volta il suo intimo pensiero: malgrado tutto, ella crede ancora nella fondamentale bontà degli uomini. Anna morirà otto mesi più tardi nel campo di concentramento. (Visione consigliata dagli 11 anni in poi).

  FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA   

 

“…continuo a credere nell’intima bontà dell’uomo che può sempre emergere…”

Anna Frank (Millie Perkins) 

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

5. La vita è bella. 

Alla fine degli anni Trenta due simpatici giovanottelli lasciano la campagna per approdare, pieni di speranze e dall’allegria, in una bella e grande città. Guido è il più vivace dei due. Vuole aprire una libreria nel centro storico. Laltro, Ferruccio, smarrito e poetico, fa il tappezziere, ma si diletta a scrivere versi comici e irriverenti. In attesa che le loro speranze si realizzino, il primo trova un lavoro come cameriere ale Grand hotel e il secondo s’arrangia facendo il commesso in un piccolo negozio distoffe.

La città offre ai due giocosi amici mille occasioni di entusiasmo e d’avventure. In un’Italia paludata, elegante, marmorea, goffamente militaresca, Guido e Ferruccio rincorrono la felicità. Con brio, con incoscienza. Guido s’innamora di una maestrina repressa da un ambiente che vive di buone maniere e di conformismo, Dora, che però ha dentro di sè tanta voglia di lasciarsi andare, di vivere pienamente la sua età.

Conquistare la giovane maestra è come scalare una montagna e Guido ci prova escogitando l’impossibile. Le appare continuamente davanti, all’improvviso, si traveste da istruttore di scuola, la rapisce con la Balilla, la incanta con i suoi trucchi furbissimi. Ma Dora non prende sul serio la passione di Guido, anche perché ha il cuore occupato da un segreto: è promessa sposa di un vecchio compagno di scuola.

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

La vita è bella

 

Buongiorno, principessa! Stanotte t’ho sognata tutta la notte, andavamo al cinema, e avevi quel tailleur rosa che ti piace tanto, non penso che a te principessa, penso sempre a te!

Guido (Roberto Benigni)

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

6. La chiave di Sara. 

Parigi, ai giorni nostri. Julia Jarmond, giornalista americana che vive in Francia da 20 anni, sta facendo un’inchiesta sui dolorosi fatti del Velodromo D’inverno, il luogo in cui vennero concentrati migliaia di ebrei parigini prima di essere deportati nei campi di concentramento.

Lavorando alla ricostruzione degli avvenimenti si imbatte in Sara, una donna che aveva 10 anni nel luglio del 1942, e ciò che per Julia era solo materiale per un articolo, diventa una questione personale, qualcosa che potrebbe essere legato ad un mistero della sua famiglia.

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

A volte le storie che non riusciamo a raccontare sono proprio le nostre, ma se una storia non viene raccontata diventa qualcos’altro, una storia dimenticata. Quando una storia viene raccontata, non può essere dimenticata, diventa qualcos’altro. Il ricordo di chi eravamo, la speranza di ciò che possiamo diventare.

Julia Jarmond (Kristin Scott Thomas)

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

7. Il pianista. 

Wladyslaw Szpilman, un pianista di talento, ebreo polacco, sfugge alla deportazione. Costretto a vivere nel cuore del ghetto di Varsavia, ne sperimenta tutte le sofferenze, le umiliazioni e le lotte. Riesce a fuggire e si nasconde fra le rovine della capitale. Un ufficiale tedesco lo aiuta a sopravvivere. (Visione consigliata dai 13 anni in poi).

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

Ringrazi Dio, non me. Lui ci ha fatti sopravvivere, almeno è cio che dovremmo credere. (Hosenfeld)

FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

RISORSE CONSIGLIATE PER TE: 10 FILM DA MOSTRARE AGLI STUDENTI PER SPIEGARE LA DISABILITÀ.

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook: DIDATTICA PERSUASIVA.

BUON LAVORO!

 

Corso di COMUNICAZIONE EFFICACE IN CLASSE FILM PER RAGAZZI SUL GIORNO DELLA MEMORIA

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia