DIDATTICA PERSUASIVA

MENO LITIGI IN CLASSE ARRIVA IL METODO RULER!

MENO LITIGI IN CLASSE ARRIVA IL METODO RULER!

IL METODO RULER ARRIVA IN CLASSE!

Dall’America arriva il metodo RULER: il termine in inglese vuol dire righello, ma in realtà questo  nome è un acronimo di Recognizing, Understanding, Labeling, Expressing and Regulating emotion, frutto di un ricercatore, Mark Brackett, dello Yale Center of Emotional Intelligence. 

Il fine di questo metodo è proprio quello di riconoscere, comprendere, definire, esprimere e gestire le proprio emozioni. 

Gli strumenti del Metodo RULER sono frutto di oltre venti anni di ricerche svolte dal team della Yale University e rendono possibile  l’integrazione dell’Educazione Emozionale nel curriculum scolastico per favorire la sicurezza psico-fisica a scuola, un clima scolastico positivo, la qualità delle relazioni interpersonali e la riduzione di comportamenti aggressivi e di bullismo.

Il metodo Ruler propone una serie di attività e di strumenti, che, dove sono stati applicati, hanno portato in media a un aumento dell’11 per cento nei rendimenti, del 19 per cento dell’impegno e a un calo del 17 per cento nei problemi di comportamento.  

Il metodo migliora il clima in classe, favorendo partecipazione, empatia e fiducia tra le persone, mentre fa diminuire bullismo, uso di alcol e droghe, ansia, iperattività e distrazione.

E se nelle materne si ottengono i risultati più veloci, nelle superiori gli studenti diventano parte attiva del progetto, offrendo riflessioni e suggerimenti di grande creatività e profondità.

Il metodo Ruler inizia ad essere applicato soprattutto nelle scuole per cercare di creare un equilibrio all’interno delle classi, sia tra gli alunni che tra gli alunni e gli insegnanti.

In cosa consiste il metodo del Mood Ruler? L’esperimento è semplice e, soprattutto per gli alunni delle scuole elementari, è quasi un gioco.

Lo strumento utilizzato è il Mood Meter:

 

Mood Meter

 

Come si vede dall’immagine sopra, si tratta di un grafico cartesiano che ha sull’asse delle x le sensazioni, divise in piacevole e sgradevole, e sull’asse delle y l’energia, divisa tra bassa e alta.

 

Schema Mood Meter per alunni

 

Ogni stato emozionale ha un suo colore:

 

Schema Mood Meter per gli insegnanti

 

L’esperimento prevede che ogni alunno e insegnante indichi ogni giorno il suo umore e si cerchi, nell’arco della giornata, di raggiungere un punto di equilibrio e accordo.

Gli studenti sono quindi chiamati a scrivere su dei post–it colorati ciò che provano e ad attaccarli sul cartellone.

E così guardarsi dentro e scoprire nello stesso momento cosa provano gli altri ci fa crescere e comportarci inevitabilmente in modo diverso. 

Tutto a un tratto è più facile avere un occhio di riguardo in più per i compagni tristi e la strada per conoscere meglio se stessi diventa più facilmente percorribile e senza ostacoli.

Come è successo per degli studenti di una scuola  di Firenze, che sono stati entusiasti di provare questo nuovo metodo.

L’obiettivo è duplice, da un lato i bambini imparano a comprendere meglio le proprie emozioni, dovendole rappresentare in uno schema, diventano infatti più chiare e comprensibili. Dall’altro si sviluppa l’empatia, capire i propri compagni e comprendere i loro comportamenti.

E’ inoltre un valido strumento per gli insegnanti che possono sapere come si sentono i singoli alunni, adattando le lezioni ai singoli alunni.

Rubando l’idea, potremmo adottare il Mood Meter anche nelle nostre case, per ridurre lo stress e le liti quotidiane!

 

 

Aristotele ha detto…

"Educare la mente senza educare il cuore non è affatto educare".
 
RISORSE CONSIGLIATE PER TE: LE 10 CARATTERISTICHE DEGLI INSEGNANTI EFFICACI.

 

SCARICA L’INTERO ARTICOLO IN VERSIONE MP3!  MENO-LITIGI-IN-CLASSE-ARRIVA-IL-METODO-RULER.mp3 (683 download)

SCARICA L’ARTICOLO IN VERSIONE STAMPABILE IN PDF.  MENO-LITIGI-IN-CLASSE-ARRIVA-IL-METODO-RULER.pdf (825 download)

Se hai voglia di confrontarti con me contattami pure sulla mia pagina Facebook:

DIDATTICA PERSUASIVA.

METODO RULER, METODO RULER, METODO RULER, METODO RULER, METODO RULER, METODO RULER, METODO RULER